Mountain Guide-Guida Alpina Tonale

Versante nord Monticelli

Salito da Gianni Trepin e Alessandro Daldoss.

Questo canale può essere affrontato con la normale attrezzatura alpinistica usata per salire una qualsiasi parete nord nelle Alpi: ramponi, piccozza da neve, piccozzino e corda, cordini. Sono utili qualche friend, piccolo e medio, e un paio di chiodi da granito.

Il canale è quello che , nella zona del Monticello inferiore, sale costeggiando fino quasi sulla cima l'evidente fascia rocciosa.tonale 1gat

Noi nella prima parte siamo stati di fianco alle rocce di sinistra, incontrando pendenze vicine ai 45°, quindi ci siamo spostati verso destra effettuando una breve traversata obliqua su un ripido pendio coperto da neve polverosa. Questo spostamento ci ha permesso di evitare il salto verticale e ghiacciato che ci avrebbe consentito di restare vicino alle rocce, via più difficile e forse meno pericolosa, ma non avevamo altro che un paio di cordini per assicurarci su spuntoni rocciosi.

Abbiamo continuato la risalita lungo un canale inclinato a circa 40° fino alla roccia che precede l’evidente deviazione a sinistra dove il canale, da lì al termine, diventa sempre più ripido raggiungendo i circa 55°.

Le condizioni incontrate ci hanno suggerito di affrontare il ritorno discendendo dal versante opposto e, dopo una prima breve calata (15m), abbiamo lasciato un cordino con moschettone su uno spuntone per abbassarci di circa 35 m su di un terreno pressoché verticale. Quindi abbiamo lasciato un altro cordino per una calata simile a quella appena affrontata, fino a raggiungere il canale che scende sul versante sud-est dei Monticelli. Rientro a piedi dalla Val Presena.

Circa 400 m di canale con pendenze fino a 55°. Quota massima 2550 m.