Mountain Guide-Guida Alpina Tonale

Relazioni vie estive

Relazione cresta dei Monticelli

Il percorso alpinistico è quello che va dal passo del Diavolo posto a 2400 metri e verso est, lungo la cresta, fino alla bocchetta del Monticello inferiore o viceversa. Nel caso si inizi dal passo del Diavolo si incontreranno difficoltà di 5° grado e poi in discesa di 2° grado, nel caso si inizi dalla bocchetta del Monticello inferiore si incontreranno difficoltà di 2° grado e in discesa 7 calate di 30 metri circa.

L'accesso da ovest, cioè dal passo del Diavolo, inizia dalla stazione a monte della funivia Paradiso, presso il passo omonimo a quota 2650 metri. Scendere lungo il sentiero verso l'alveo Presena e quindi portarsi nella valle che costeggia il Monticello superiore, circa a quota 2400 metri deviare verso sinistra lasciando il sentiero che scende e mantenere la quota per dirigersi attraversando prima in mezzo a grandi massi e poi per cenge verso il passo del Diavolo (bolli blu).

  1. Poco prima del passo, sulla destra, presso un vecchio chiodo, si sale sulla destra e lungo un canale erboso si raggiungono i primi chiodi ad espansione, prima sosta, 2° grado, 30 metri.
  2. Proseguire in parete con qualche impegnativo passaggio (5°), 3 spit e quindi per gradoni raggiungere la seconda sosta 25 metri.
  3. Verso sinistra prendere un canale fino alla terza sosta, 4°, 20 metri.
  4. Superare la crestina e poi a destra alla quarta sosta, 3° 15 metri.
  5. Proseguire traversando in discesa a sinistra (2spit), fino alla bocchetta, quinta sosta, 3°.
  6. Salire in parete, a destra di un albero (spit), con qualche impegnativo passaggio fino alla sesta sosta 25 metri 5°.
  7. A sinistra raggiungere una placca (spit), e salire direttamente con un impegnativo passaggio e poi facilmente alla sosta sotto lo strapiombo.
  8. Traversare decisamente a destra e per gradoni raggiungere una placca con la ottava sosta, 3°, 30 metri.
  9. Salire la placca con uno spit e poi facilmente fino all’ultima sosta, 5°, 30 metri. Ora inizia la traversata vicino al filo di cresta che con qualche segno blu e spit per la sicurezza porta fino alla cima del Monticello inferiore e poi in discesa alla bocchetta omonima.

L'accesso da est, quindi dalla bocchetta del Monticello inferiore, avviene salendo a piedi lungo la strada sterrata che sale in val Presena. Circa un chilometro e mezzo prima del passo del Tonale salendo da Vermiglio lasciare la ss.42 nei pressi di un’area picnic sulla sinistra, sempre in macchina scendere lungo la strada asfaltata fino a superare il ponticello che ci porta, ora su strada sterrata, fino al grande parcheggio a circa 1900 metri. Proseguire a piedi sempre sulla strada sterrata in salita, circa a quota 2000 metri, nei pressi di uno slargo con tavola di legno e segnavia per la bocchetta del Monticello inferiore, seguire il sentiero fino alla bocchetta dove inizierà il percorso alpinistico con passaggi di massimo 2° grado e quindi in discesa  calate di circa 25 metri fino al passo del Diavolo sul suo versante sud/est.

Punta d'Albiolo

Salita alla Punta d'Albiolo 2984 metri

La salita alla Punta d'Albiolo costituisce una novità nella zona ed è stata interamente chiodata e ripulita negli ultimi anni, nel tratto più ripido propone due possibilità, quella più diretta con un passaggio di terzo grado e quella più facile, (consigliata per la discesa) che evita il tratto roccioso più ripido andando verso destra lungo ripidi prati con roccette. La conquista della cima è di grande soddisfazione. La salita è consigliata solamente ad alpinisti esperti con attrezzatura adeguata, corda almeno 30 metri, e 4 rinvii, qualche moschettone a ghiera e un paio di cordini.  

Gente di mare

prima ripetizione di Gente di Mare con Roberto Cornalba il 28 agosto 2014

itinerario numero 2

tiro 1 : 30 metri, 12 rinvii, 6c, caratterizzato da atletici passaggi in fessura 

tiro 2 : 30 metri, 6 rinvii, 5b seguire lo spigolo sinistro del diedro

tiro 3 : 20 metri di traversata su cengia con  1 spit

tiro 4 : 30 metri, 7 rinvii e utile friend medio 6b, bellissimo tiro

discesa: dall'ultima sosta scendere a destra sul ripido prato in direzione di una serie di roccie sul bordo della parete dove hanno inizio tre calate di 35 metri che riportano alla base della parete.