Mountain Guide-Guida Alpina Tonale

Relazioni vie estive

Val di Sole climb

Prima ripetizione della via "La Beata Ignoranza", a Trepinparadise Tonale, molto interessante e impegnativa nonostante la chiodatura a spit che di certo non banalizza il bel muro di granito sulla quale si svolge la via di circa 100 metri.

Leggi tutto...

Via Treponas al Monticello di Mezzo

Si tratta di una via moderna interamente attrezzata con fix da 10 mm comprese le soste dalle quali è previsto anche il rientro in corda doppia, 40 m., sono necessarie due corde da 60 m oppure una da 80 ed eventualmente qualche friend medio per integrare la chiodatura nell'ultimo tiro di corda.

Leggi tutto...

Cima Laste nel gruppo montuoso della Presanella

Per raggiungere la Cima Laste dobbiamo andare in Val di Sole. Dall’uscita autostradale di S.Michele all’Adige, a Nord di Trento, salire verso Cles e quindi proseguire per il Passo del Tonale prima del quale, 20 km circa, troveremo l’abitato di Pellizzano dove prenderemo la strada che ci porterà a Fazzon, lago dei Caprioli a 1300m circa.

Leggi tutto...

Via Modernantika

Attenzione: per motivi di sicurezza meglio evitare di avvicinarsi a questa via durante questo periodo di caldo e secco; dal ghiacciaio sotto la parete nord scendono frequenti scariche di materiale.

Via Modernantika sullo spigolo del pilastro N/W di cima Busazza 3326m gruppo della Presanella

Gianni Trepin e Luis Daldoss Luglio 2006
Gianni Trepin e Manuel Bontempelli Luglio 2007

1°- Dalla base della parete nord ovest, appena a destra di dove il ghiacciaio occidentale della Busazza crea un colatoio di acqua e detriti pericoloso si attacca su delle placche chiare nel punto meno ripido, salendo verso sinistra in direzione della parte strapiombante che porta verso lo spigolo.

60 m  2 spit  V°sup.

Sosta con 1 spit

2°- salire verso lo spigolo e per una placca raggiungere il primo spit sotto il tettino che si supera a destra quindi per placca delicata raggiungere un piccolo strapiombo che porta alla sosta.

40 m 4 spit VI° sup.

Sosta con 2 spit (calata di 60 m fino alla base)

3°- salire a sinistra e superare un piccolo strapiombo che porta ad un diedro che raggiunge lo spigolo verso il ghiacciaio e quindi per facili roccette porta alla comoda sosta.

35 m 1 spit VI°inf.

Sosta con 2 spit (calata di 40 m che porta alla sosta precedente)

4°- con 60 metri di II° si raggiunge 1 spit di sosta appena a destra dello spigolo

5°- ancora 60 metri di II° fino a dove lo spigolo crea una spalla con dei massi crollati, sosta su spuntoni.

6°- 20 metri a destra camminando tra i massi fino a raggiungere 1 spit di sosta sulla placca a destra dello spigolo

7°- salire dritti per placche e poi verso lo spigolo.

50 m 3 spit 1 chiodo V°

Sosta 1 spit (trovato un chiodo vicino alla sosta, probabile vecchia calata sul ghiacciaio ora da evitare)

8°- salire sulle placche quasi sul filo dello spigolo con bellissima arrampicata.

50 m 2 spit 1 nut incastrato VI inf.

Sosta 1 spit

9° - continuare sul filo dello spigolo fino sotto lo strapiombo formato dalla cima del pilastro e quindi, ad un cordino intorno ad un masso scendere 4 m a destra verso la comoda sosta.

Attenzione a far passare la corda sulla parete per poterla recuperare senza che si incastri.

2 spit e 1 cordino VI°

Sosta con 2 spit ( calata di 60 m fino ad un altro spit nel canale sulla verticale)

10°- salire verso destra evitando lo strapiombo su delle placche fino poco sotto la cima del pilastro

dove s’incontrano le vie facili che per canalini raggiungono l’anticima ovest della Busazza.

30 m 2 spit VI°

Sosta con 1 spit (calata di 30 m alla sosta precedente).

Totale 28 spit, un chiodo, un cordino incastrato ed un nut incastrato, comprese le soste

Sviluppo 450 m. più altri 300 per raggiungere la cima.

Avvicinamento: dall’alveo Presena risalire la valle fino all’antica morena che scende a destra del colatoio formato dal ghiacciaio occidentale della Busazza al riparo di continue scariche nei periodi più caldi, in direttiva dello spigolo.

Discesa: dall'ultima sosta calarsi alla precedente e  proseguire calandosi a destra del pilastro appena salito (spit), quindi spostarsi sul filo dello spigolo fino a riprendere i tiri facili centrali e poi calarsi lungo la via fino alla base.

Busazza

Busazza Modernantika