Mountain Guide-Guida Alpina Tonale

Relazioni vie estive

parete sud di cima Presena

Relazione salita wild girl

accesso: salire il canale a sinistra dello sperone centrale e dove inizia ad essere più verticale nei pressi di una cengia è visibile un ometto che poco a destra porta ad un altro canale dove abbiamo lasciato una bomba a mo' di ometto segnavia.

1° tiro, dalla bomba salire una decina di metri nel canale verso sinistra,per facili roccette e in vista dello spit allestire una sosta con friends. Iniziare a salire sulla placca e poi nel diedro fino al secondo spit, superare il leggero strapiombo ammanigliato e raggiungere così la prima sosta con due spit, 30 metri 5c.

2 tiro

Dalla sosta dritti su placca verticale quindi a destra dove la parete si appoggia tra placchette e cenge erbose obliquare a sinistra verso lo spit in alto sulla placca, 5° grado. Superare lo strapiombo dopo lo spit, 6a e quindi al secondo spit alla sosta. 30 metri

3 tiro

E il tiro più duro, inizialmente su roccette fino al primo spit evidente sulla parete a destra della spaccatura, salire faticosamente e superare lo strapiombo, 7a. Salire al secondo spit che si supera con i piedi sulla placca e sfruttando il bordo di destra, 6c. Ora dritti nel diedro, spit, e poi a destra al 4 spit e poi ad un cordino incastrato e poi sempre a destra superare l'ultimo facile strapiombetto che porta alla sosta. 30 metri, 7a. 6c obbligatorio.

4 tiro

Dalla sosta e visibile un chiodo sulla destra che riguarda una variante d'uscita di tre tiri.

La nostra linea sale verso sinistra ad un altro chiodo, evitando delle lame incombenti che sono sulla destra, dopo il chiodo si trova il primo spit che ci porta verso la bella placca arancione dove sono visibili gli altre spit, salire la placca e uscire a destra per prendere dopo un terrazzino un breve diedro che ci porta alla sosta, 30 metri 4 spit e un chiodo 6a+.

A questo punto spostarsi sullo spigolo e salire sempre tendenzialmente verso sinistra, tra sfasciumi e le rocce che delimitano lo spigolo, fino alla vetta oppure, sempre salendo verso sinistra, fino ad intercettare la traccia che porta alla croce di vetta.

Relazione cresta dei Monticelli

Il percorso alpinistico è quello che va dal passo del Diavolo posto a 2400 metri e verso est, lungo la cresta, fino alla bocchetta del Monticello inferiore o viceversa. Nel caso si inizi dal passo del Diavolo si incontreranno difficoltà di 5° grado e poi in discesa di 2° grado, nel caso si inizi dalla bocchetta del Monticello inferiore si incontreranno difficoltà di 2° grado e in discesa 7 calate di 30 metri circa.

L'accesso da ovest, cioè dal passo del Diavolo, inizia dalla stazione a monte della funivia Paradiso, presso il passo omonimo a quota 2650 metri. Scendere lungo il sentiero verso l'alveo Presena e quindi portarsi nella valle che costeggia il Monticello superiore, circa a quota 2400 metri deviare verso sinistra lasciando il sentiero che scende e mantenere la quota per dirigersi attraversando prima in mezzo a grandi massi e poi per cenge verso il passo del Diavolo (bolli blu).

  1. Poco prima del passo, sulla destra, presso un vecchio chiodo, si sale sulla destra e lungo un canale erboso si raggiungono i primi chiodi ad espansione, prima sosta, 2° grado, 30 metri.
  2. Proseguire in parete con qualche impegnativo passaggio (5°), 3 spit e quindi per gradoni raggiungere la seconda sosta 25 metri.
  3. Verso sinistra prendere un canale fino alla terza sosta, 4°, 20 metri.
  4. Superare la crestina e poi a destra alla quarta sosta, 3° 15 metri.
  5. Proseguire traversando in discesa a sinistra (2spit), fino alla bocchetta, quinta sosta, 3°.
  6. Salire in parete, a destra di un albero (spit), con qualche impegnativo passaggio fino alla sesta sosta 25 metri 5°.
  7. A sinistra raggiungere una placca (spit), e salire direttamente con un impegnativo passaggio e poi facilmente alla sosta sotto lo strapiombo.
  8. Traversare decisamente a destra e per gradoni raggiungere una placca con la ottava sosta, 3°, 30 metri.
  9. Salire la placca con uno spit e poi facilmente fino all’ultima sosta, 5°, 30 metri. Ora inizia la traversata vicino al filo di cresta che con qualche segno blu e spit per la sicurezza porta fino alla cima del Monticello inferiore e poi in discesa alla bocchetta omonima.

L'accesso da est, quindi dalla bocchetta del Monticello inferiore, avviene salendo a piedi lungo la strada sterrata che sale in val Presena. Circa un chilometro e mezzo prima del passo del Tonale salendo da Vermiglio lasciare la ss.42 nei pressi di un’area picnic sulla sinistra, sempre in macchina scendere lungo la strada asfaltata fino a superare il ponticello che ci porta, ora su strada sterrata, fino al grande parcheggio a circa 1900 metri. Proseguire a piedi sempre sulla strada sterrata in salita, circa a quota 2000 metri, nei pressi di uno slargo con tavola di legno e segnavia per la bocchetta del Monticello inferiore, seguire il sentiero fino alla bocchetta dove inizierà il percorso alpinistico con passaggi di massimo 2° grado e quindi in discesa  calate di circa 25 metri fino al passo del Diavolo sul suo versante sud/est.

Punta d'Albiolo

Salita alla Punta d'Albiolo 2984 metri

La salita alla Punta d'Albiolo costituisce una novità nella zona ed è stata interamente chiodata e ripulita negli ultimi anni, nel tratto più ripido propone due possibilità, quella più diretta con un passaggio di terzo grado e quella più facile, (consigliata per la discesa) che evita il tratto roccioso più ripido andando verso destra lungo ripidi prati con roccette. La conquista della cima è di grande soddisfazione. La salita è consigliata solamente ad alpinisti esperti con attrezzatura adeguata, corda almeno 30 metri, e 4 rinvii, qualche moschettone a ghiera e un paio di cordini.  

Gente di mare

prima ripetizione di Gente di Mare con Roberto Cornalba il 28 agosto 2014

itinerario numero 2

tiro 1 : 30 metri, 12 rinvii, 6c, caratterizzato da atletici passaggi in fessura 

tiro 2 : 30 metri, 6 rinvii, 5b seguire lo spigolo sinistro del diedro

tiro 3 : 20 metri di traversata su cengia con  1 spit

tiro 4 : 30 metri, 7 rinvii e utile friend medio 6b, bellissimo tiro

discesa: dall'ultima sosta scendere a destra sul ripido prato in direzione di una serie di roccie sul bordo della parete dove hanno inizio tre calate di 35 metri che riportano alla base della parete.