Mountain Guide-Guida Alpina Tonale

Non è solo fatica, è avventura, tecnica e scoperta, è la possibilità di andar dove vuoi ma soprattutto dove puoi andare. Imparare bene sia a salire che a scendere. Il nostro compito è portarti lontano, sulle cime più alte, insegnandoti a capire come sfruttare al meglio le tue capacità e l’attrezzatura moderna senza smettere di osservare anche la parte più antica che è ancora in noi e sulle montagne per poterci divertire in sicurezza.

Possibilità di noleggio attrezzatura sul posto. Quest'anno andremo in Norvegia e in Georgia, contattami direttamente al 348 9129723

Scialpinismo alle isole Svalbard dal 3 all'11 maggio

                                                           un viaggio con la guida alpina Gianni Trepin                                               

CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO

Le Svalbard sono una delle frontiere dello scialpinismo d'avventura.

Il  massiccio degli Atomfjella, spettacolari montagne che dal mare si elevano nella zona centro-settentrionale dell'isola di Spitsbergen, a oltre 79° di latitudine, è ideale per gli sciatori amanti dell’avventura polare.

L’area si raggiunge da Longearbyen, piccolo villaggio che è la capitale delle Svalbard, in circa 4-5 ore con le motoslitte, viaggiando tra fiordi e ghiacciai.

Viene stabilito un campo base a quote di 600-900 m, e da qui si realizzano escursioni in giornata. Le quote sono tra i 1200 e 1800 m. Si scia su pendii aperti, ma sopratutto su canali, anche ripidi, per gli appassionati del genere. Esiste una scelta infinita di linee, molte delle quali mai sciate prima.

In prossimità del mare si possono incontrare gli orsi polari e le renne. E’ fornita l’assistenza di una guida polare che tra l’altro è dotata di fucile anti-orso e si occupa  dei trasferimenti (in motoslitta) a/da campo base, dell’allestimento del campo stesso e della cucina, delle eventuali comunicazioni con telefono satellitare.

Il periodo ottimale è aprile –maggio; le temperature minime sono di -15° fino a -25°C notturne. Le tende per dormire non sono riscaldate, ma si riesce a stabilire una temperatura di quasi 10°C più elevata dell’esterno. E’ poi allestita una tenda comune (utilizzata per la cucina e i pasti) riscaldata con stufetta a gpl.

PROGRAMMA

giorno 1

Arrivo a Longearbyen con volo internazionale.. Trasferimento all’alloggio. Possibilità di visita turistica libera del paese.

giorno 2

Trasferimento alla base artica di Longearbyen. Informazioni sul tour, controllo e preparazione dei materiali per la spedizione, consegna dell' abbigliamento e istruzioni per la guida della motoslitta. Partenza per il viaggio in motoslitta.  Percorriamo le valli  Adventdalen e la Sassendalen, dove si incontrano spesso gruppi di renne. Nella tarda mattinata avvicinamento al Tempelfjorden e, prima di cominciarne la traversata su mare ghiacciato, ci fermiamo a Fredheim, l' antica stazione di caccia di Hilmar Nøis, leggendario trapper norvegese che nella prima metà del novecento ha trascorso 19 inverni alle Svalbard, cacciando orsi, volpi, renne, foche. Attraversiamo il fiordo e percorriamo i ghiacciai della Bünsowland, la valle di Gipsdalen e il ghiacciaio Lomonosovfonna. Superiama la zona del Newtontoppen e arriviamo al ghiacciaio Gallerbreen,  nel massiccio di Atomfjella.  Allestimento del campo base.

giorni 3-4-5-6-7

Giornate dedicate ai tours in sci. Sono possibile anche due escursioni nella giornata, grazie alla luce sempre presente anche di notte. La scelta dei tours viene presa dalla Guida sulla base delle condizioni del tempo, della neve e dell' esperienza dei partecipanti.  Tra i molti obiettivi possibili, anche il Perriertoppen (la cima più alta degli Atomfjella e di tutto il territorio delle Svalbard).

giorno 8

Smontaggio del campo e caricamento dei materiali sulle motoslitte. Ritorno in serata a Longearbyen.

giorno 9

Trasferimento all’aeroporto. Voli di rientro in Italia

Servizi logistici inclusi:  permesso speciale del Sesselmannen per la spedizione;  trasferimenti da/a aeroporto a/da Longearbyen; pernottamento a Longearbyen i giorni 1 e 8 (2 notti) in lodge o guesthouse (in camere multiple con bagni in comune);  trasferimenti da Longerabyen al campo base Atomfjella e ritorno (in motoslitte); servizi al campo base: tende doppie per dormire, tenda comune riscaldata, cibo e cucina, benzina,  telefono satellitare per emergenze; tutti i pasti dal pranzo del 2°giorno al pranzo del 8° giorno; assistenza di guida polare esperta dei luoghi; protezione anti-orso: fucile a disposizione della guida locale, filo con cariche esplosive al campo base; assicurazione per soccorsi (obbligatoria).

2

SERVIZI OPZIONALI su richiesta: voli a Longearbyen e ritorno;  assicurazioni (obbligatoria la copertura delle spese per assistenza sanitaria per sinistri anche occorsi in montagna durante la pratica dello scialpinismo); upgrading alloggio in camera singola (ove disponibile); eventuale pernottamento a Oslo in andata o ritorno.

Non sono inclusi:  pasti a Longearbyen; bevande e extra;  variazioni o estensioni al programma; mance; eventuali spese per soccorsi e assistenza sanitaria; e quant'altro non menzionato come incluso.

ATTENZIONE I prezzi comunicati potranno subire variazioni in relazione alla effettiva disponibilità e tariffe dei servizi locali al momento della conferma della prenotazione, e al cambio delle valute.

VOLI

Dall’Italia a Longearbyen  e ritorno, con scalo a Oslo. Voli di linea con SAS/Lufthansa, oppure low cost con Norwegian.

ATTREZZATURE

Attenersi alle disposizioni dell’accompagnatore per quanto riguarda le attrezzature personali: scarponi, sci o snowboard, bastoncini, ARTVA-pala-sonda, casco, pelli di foca, rampanti, saccoletto e materassino,  piumino, ecc. Per i trasferimenti in motoslitta, verranno forniti giacconi e stivali ad hoc.

COMUNICAZIONI

C’è  la copertura di telefonia mobile gsm solo a Longearbyen.  Altrove non c’è alcuna copertura. La guida locale dispone di telefono satellitare per le comunicazioni di necessità pratica o per eventuali emergenze.

Il servizio wi-fi internet è disponibile solo presso la base artica o in alcuni hotel o ristoranti a Longearbyen.

      

ASSUNZIONE DI RESPONSABILITA’

I partecipanti dovranno prendere atto delle caratteristiche particolari del programma, e dei rischi connessi con la pratica dello scialpinismo in area polare remota. Avalco Travel offre solo un servizio di organizzazione logistica. L’assistenza della guida italiana e della guida locale  offrono una elevata garanzia di corretta gestione dei rischi, che tuttavia non saranno mai del tutto eliminati.

Passaporto e Visto

Per le isole Svalbard (Norvegia) è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio, o il passaporto. Con validità residua di almeno 3 mesi. Visto non richiesto.

PREZZI e MODALITA’ DI ADESIONE consultare Gianni Trepin.

NOTA: i partecipanti dovranno leggere e firmare la  dichiarazione di accettazione dei rischi.

Per la logistica fornita da Avalco Travel, valgono le CONDIZIONI GENERALI alla pagina web:

http://www.avalcotravel.com/condizioni.asp

Cartografia

> Svalbard 1:1,ooo,ooo - Norsk Polar Institutt (carta generale)

> Svalbard topographic survey 1:500ooo, fogli 1 e 3 - Norsk Polar Institutt                                                                                                        3

>Svalbard, series 28 1:100,ooo - Norsk Polar Institutt 

Letture Raccomandate

> A.Umbreit, Guide to Spitzbergen, 2005 (in inglese).

Organizzazione tecnica: AVALCO TRAVEL Tour Operator Toyot Viaggi srl

P.IVA 03717640167 – Lic. prov BG 67994

MAPPA delle isole Svalbard

 

scialpinismo 2